Digitali per caso: LeArtigiane viste da Registro.it

Pubblicato il: 3 giugno 2019

Digitali per caso, ma non troppo. 20 anni di storia in un bellissimo racconto di Patrizio Roversi. Quando abbiamo partecipato all’Internet Festival ci avevano chiesto come mai avessimo scelto un dominio .it, e noi abbiamo risposto che ci sembrava scontato. Dal 1999 lavoriamo in rete con gli artigiani italiani e ne abbiamo conosciuti più di 8.000. Scopri il racconto di Digitali per caso: Prodotti artigianali fatti a mano, oggetti unici e designer emergenti… possono trovare il proprio spazio nel mercato partendo da una piazza digitale? Scopriamolo insieme a Patrizio Roversi in questa puntata di Digitali per Caso! A Roma abbiamo conosciuto due imprenditrici, Livia Carchella e Bruna Pietropaoli, che dal 1999 hanno compreso uno dei concetti più importanti della trasformazione digitale: in rete, anche chi è molto piccolo può avere una grandissima visibilità. Con questa consapevolezza hanno realizzato un sito web per promuovere piccole artigiane e i loro prodotti, costruendo non solo una vetrina online, ma anche una community sempre più numerosa composta da designer e clienti, vicini e lontani, che avevano finalmente la possibilità di entrare in contatto. Nel tempo il progetto ha avuto un’ulteriore evoluzione e il sito web è stato affiancato da un negozio nel cuore di Roma. Un’esperienza che sottolinea un secondo concetto fondamentale: ciò che nasce online può alimentare un business offline, e viceversa. Canali fisici e digitali sono sempre più integrati e complementari. Con “Digitali per Caso” Registro .it continua a promuovere la diffusione della cultura digitale e l’alfabetizzazione informatica, strumenti fondamentali per sostenere la crescita delle PMI locali e del “made in Italy”. In ogni episodio scopriremo come imprenditori, artigiani, commercianti e professionisti possono creare e gestire la propria presenza online per raggiungere nuovi clienti, aumentare le vendite ed essere più competitivi sul mercato.